I padrinati

In collaborazione con l’associazione Zoodo, Beogo promuove dei padrinati a distanza in una delle regioni più povere al mondo dove la fame, l’analfabetismo, la mortalità infantile e la scarsità di cure mediche colpiscono larga parte della popolazione. Sostenere un bambino a distanza significa coprire le spese scolastiche, garantire a lui e alla sua famiglia un pasto quotidiano e l’accesso a cure mediche. A tutti i beneficiari dei padrinati è inoltre assicurato un sostegno scolastico e sociale.
Attualmente non vengono più offerte sottoscrizioni di padrinati individuali, ma vi è la possibilità di sostenere un padrinato collettivo: una famiglia o un gruppo di allievi; in quest’ultimo caso viene data priorità alla copertura delle spese scolastiche. Una parte dell’importo annuale per il padrinato (CHF 400) è accantonata in un fondo comune – gestito dell’Associazione Zoodo – per assicurare una formazione professionale (stages, apprendistato, studi superiori) agli allievi che terminano la frequenza scolastica oltre che per coprire le spese di gestione dei padrinati.
Un dossier iniziale con i dati relativi al padrinato è trasmesso a chi lo sottoscrive e, annualmente, viene inviato un rapporto concernente i risultati scolastici e le condizioni socio-economiche dei beneficiari.
Chi sottoscrive un padrinato si impegna a sostenerlo per almeno 6 anni.