Incontro di valutazione con gli studenti padrinati

In occasione della visita a Ouagadougou di Rosanna Soldati, membro del Comitato di Beogo, si è tenuto un incontro di valutazione con nove studenti padrinati, alla presenza della Presidente di Zoodo, Mariam Maiga.
“È un gesto di solidarietà del gruppo Beogo verso questi bambini che sosteniamo fin da quando erano molto piccoli e questo incontro di valutazione ci ha permesso di capire i loro percorsi di studio e le difficoltà che incontrano” – ci confida Rosanna, artefice del progetto.
Secondo la presidente dell’Associazione Zoodo, la discussione ha rivelato che alcuni studenti hanno difficoltà negli studi, altri hanno problemi con l’alloggio, i mezzi di trasporto o il carburante. “È un’opportunità cercare insieme soluzioni per accompagnare questa prima classe di studenti ad avere successo nei loro studi, – ci dice Mariam – ci sono alcuni che sono anche nelle scuole di formazione. Quando uno studente non progredisce nel suo corso, proviamo con Beogo a vedere come possiamo aiutarlo nella ricerca di una formazione professionale. Tuttavia ogni studente deve dare un contributo, per quanto piccolo, per dimostrare la sua volontà di essere accompagnato”.
Per quanto riguarda gli studenti che sono venuti da Ouahigouya, Koudougou e Ouagadougou, i risultati dopo la sessione sono molto soddisfacenti.
“Abbiamo discusso della situazione nelle università – dice Assami Ouédraogo – ma anche del mancato rispetto dei nostri impegni nei confronti di Zoodo. Ci è stata detta la verità, riconosciamo di aver commesso degli errori e abbiamo promesso di cambiare il nostro comportamento. Sono stato padrinato fin dalla mia classe CP1 e oggi sono al terzo anno di università in Scienze della vita e della terra a Koudougou. Dopo gli studi, vorrei lavorare in agroeconomia, o in agricoltura”.
Lo stesso vale per Salimata Mandé, anch’essa soddisfatta e iscritta al primo anno di studi di inglese all’Università Aube Nouvelle di Ouagadougou. “È dalla terza elementare che sono stata padrinata ed è questo sostegno che mi ha permesso di continuare gli studi. Si sono interessati ai nostri problemi particolari e sono molto contenta. Da parte mia, è stato il carburante a causarmi problemi, ma si stanno trovando delle soluzioni. L’incontro è stato davvero bello”.
Rosanna Soldati, si è detta felicissima di vedere questi giovani che hanno l’ambizione di avere successo e di contribuire allo sviluppo del loro Paese. Li ha esortati a rispettare i loro genitori e ad essere riconoscenti nei confronti di Zoodo, fornendo aiuto nelle strutture dell’Associazione. Questo li renderà uomini e donne responsabili e utili nella società.

(dicembre 2019)

Translate »